Finalità

UNA BELLA NOTIZIA:
NASCE L’ASSOCIAZIONE DEI SOCI DIPENDENTI
DEL GRUPPO BANCA ETRURIA
  
 
L’Associazione vuole rappresentare i dipendenti e i soci pensionati detentori di azioni e iscritti ovviamente al Libro Soci della Banca.
L'Associazione si rivolge inoltre anche ai parenti e affini dei soci entro il terzo grado ed ad altre eventuali persone interessate alla vita della banca. Queste ultime figure potranno assumere la qualifica di semplici sostenitori purché anch'esse, ovviamente, azioniste e iscritte al Libro Soci della Banca.
Si tratta di un primo importante passo alla fattiva ricerca di maggiore democrazia economica e di una novità assoluta per la nostra Banca.
Le crisi finanziarie mondiali hanno rivelato, in modo inequivocabile, le criticità di un modello di sviluppo sbagliato. La riforma dei meccanismi della governance è uno dei problemi irrisolti della crisi che stiamo vivendo a livello di sistema.
Il tema della democrazia economica e della partecipazione dei lavoratori assume perciò, soprattutto in questo momento, particolare significato.
Si tratta, infatti, di provare a dar voce, qualora si rendesse necessario, agli interessi dei dipendenti e dei piccoli azionisti, nelle sedi assembleari, tradizionalmente luoghi in cui non è facile esprimersi.
In particolare la positiva specificità del voto capitario che hanno le banche popolari italiane favorisce la possibilità di aver peso anche nelle sedi decisionali, laddove ci siano obiettivi e volontà comuni condivise.
 
L’Associazione svolgerà la sua attività in piena autonomia e non avrà scopo di lucro.

Come obiettivi statutari, si prefigge, fra gli altri, di:
  • stimolare gli organi societari della Banca affinché venga valorizzato il legame con le economie locali, le imprese, le famiglie e le istituzioni che operano nei territori di insediamento della banca;
  • esprimere pareri sui più rilevanti argomenti societari e di gestione aziendale;
  • promuovere e diffondere la partecipazione azionaria dei dipendenti al capitale della Banca;
  • sperimentare possibili iniziative finalizzate all’esercizio corretto e completo dei poteri sociali da parte dei soci, anche attraverso le forme di rappresentanza del voto assembleare prevista dalla legge e dallo statuto.

La nascita di questa Associazione va quindi vista, esclusivamente, come un modo per dar voce e rappresentanza ai propri associati, ed in particolare ai dipendenti soci, e non come portatrice di alternatività o conflittualità aprioristiche nei confronti di nessuno. Crediamo invece che possa essere soggetto utile con cui confrontarsi per sviluppare un modo di essere e fare banca socialmente ed ambientalmente compatibile, secondo le finalità che le banche popolari si prefiggono statutariamente di voler perseguire.              
 
E’ evidente quindi che non ci sono altre finalità in ballo, ma che sui temi su elencati la volontà dell’Associazione sarà quella di presidiare affinché le strategie ed i modelli che verranno adottati dalla Banca siano coerenti con gli obiettivi che ci siamo prefissi.
 
Ora ci aspettiamo che l’importanza dell’operazione venga confermata dall’adesione dei colleghi.
A questo proposito invitiamo coloro che non fossero Soci della Banca a diventarlo in fretta e ad iscriversi al Libro Soci e successivamente all’Associazione. E invitiamo coloro che già sono Soci della Banca a iscriversi quanto prima all’Associazione. Sarà questo un segnale forte di volontà dei lavoratori di aver compreso l’importanza del momento e di voler essere ancor più protagonisti attivi del proprio futuro lavorativo.
Nella ormai più che quarantennale storia sindacale della nostra Banca è la prima volta che le OO.SS. si fanno promotrici di un’iniziativa di questo genere e siamo convinti che i colleghi capiranno l’importanza dell’operazione.
Non comprenderla sarebbe un’imperdonabile leggerezza e una clamorosa occasione perduta per provare ad essere maggiormente protagonisti.
 
Il 5 febbraio l’atto Costitutivo dell’Associazione è stato formalizzato davanti al Notaio e ora portiamo a conoscenza di tutti i lavoratori del Gruppo lo Statuto e le modalità con cui iscriversi.
Sarà inoltre importante che ogni associato si faccia promotore dell’iniziativa nei confronti dei propri parenti o delle persone più vicine per provare a dare ancora più peso alla nascente Associazione.          
        

News

Evento Numero 2

Evento Numero 2

RELAZIONE DEL PRESIDENTE PER L' ASSEMBLEA DEL 29 APRILE 2016 
Evento numero 3

Evento numero 3

Ad oggi siamo 385 associati, suddivisi in trecentoquarantuno soci e quarantaquattro sostenitori !     

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X